Utilizziamo i cookie, anche di terze parti, per consentire la fruizione ottimale del sito. Proseguendo la navigazione, si accetta il nostro utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni o negare il consenso, LEGGERE QUI. OK

Opere narrative

1959 L'ombra dei sogni
in Poeti e novellieri di oggi e di domani 2, Milano, Edizioni del Cavalluccio, pp. 116-118
Christìan è un giovane emigrato in Francia che, tornato nella nativa Romagna, conosce Donatella. Fra i due nasce una tenera amicizia. Ne segue un carteggio bruscamente interrotto dalla tragica scomparsa di lei.
1964 Nel cavo della mano
in "La Piè". Rassegna bimestrale d'illustrazione romagnola. n. 2, marzo-aprile 1964, pp. 60-62. Pubblicato anche con il titolo Il nonno in "Il Resto del Carlino"e "La  Nazione"- 11/1/1964 (edizione serale).
Ritratto della famiglia romagnola di Tranquillo, il nonno "davanti al quale nessuno dei suoi figli osava alzare la voce". Vedi Nel cavo della mano e Un pugno di terra
1965 Angeli di terra in Racconti, storie e fantasie
Antologia di narratori romagnoli contemporanei, Bologna, Tamari editori, pp. 259-266.
Lillo è un orfano di guerra. Dopo un'infanzia tormentata trascorsa con i nonni, torna al paese natale, ma sconsolato si accorge che la vecchia casa è scomparsa.
1965 Sosta alla casa paterna
in "La Piè", n. 5, settembre-ottobre 1965, pp. 207-208,
Breve e intensa pagina di diario estivo, dove il ricordo nostalgico della casa natale diviene sorgente di forza interiore e accettazione del presente, con "l'animo e la grinta di sempre".
1965 Spartire il pane in Racconti, storie e fantasie
Antologia di narratori romagnoli contemporanei, Bologna, Tamari editori, pp. 231-236.
L'episodio ambientato durante la guerra racconta la vicenda di un capofamiglia calmo e pieno di coraggio che offre ospitalità e protezione a un giovane partigiano, sottraendolo alla cattura degli invasori.
1965 L'ultimo Barbanera in Racconti, storie e fantasie
Antologia di narratori romagnoli contemporanei, Bologna, Tamari editori, 1965, pp.237-258.
Dopo ostinate resistenze, i figli convincono gli anziani genitori a trasferirsi in città. Nella nuova casa anche il Barbanera, il tradizionale lunario contadino, resta un simbolo inutile di un mondo che è trascorso per sempre
1965 Verdi battaglie - Milano - L'Ariete.
Questi racconti, pur avendo come sfondo la lotta di liberazione, non sono stati scritti con lo scopo precipuo di celebrarla, ma in particolare per educare i ragazzi alla non violenza e per inculcare in loro il sentimento dell'amicizia e l'avversione alla guerra. Comprende i seguenti racconti: Berto; Erano tutti miei amici; Il segreto; Il dono; La Cà Bassa; L'elmetto
1966 Le vittorie di Pirro
in I racconti del Premio letterario di Santo Stefano, Roma, Edizioni Opet, pp.343-356.
Il distacco dalla campagna e dalla famiglia è vissuto dal giovane protagonista con insofferenza e prepotente bisogno di fuga. In una Roma anonima e grigia, l'inquietudine di Pirro si dipana senza tregua in un tormento irrisolto.
1967 Le cicale - Bologna - Ponte Nuovo
È un intreccio di storie ambientate nella Milano degli anni Sessanta, che vede protagonista una scolaresca di ragazze alle prese con i sogni e i tormenti della loro età: l'intuizione della scrittrice dà prova di finezza e verità, cogliendo i movimenti più sfumati e impercettibili della psicologia adolescenziale.
1968 L'avventura di Walter Schnaffs e altri racconti
di Guy de Maupassant a cura di Giovanna Righini Ricci
Milano, Edizioni scolastiche Bruno Mondadori
Contiene le seguenti novelle introdotte e commentate dalla scrittrice: L'avventura di Walter Schnaffs, I prigionieri, Cocò, Pierrot, Chissà, Il viaggio nella Horlà, Il papà di Simone.
1968 Cani perduti senza collare
di Gilbert Cesbron, a cura di Giovanna Righini Ricci
Milano, Massimo
Il capolavoro di Cesbron unisce la denuncia sociale alla carità cristiana: ricco di umanità e verità psicologica, racconta le vicende dei ragazzi emarginati nella Parigi degli anni Cinquanta.
1968 Il segreto della Cisa - Milano - Massimo
Un gruppo di adolescenti scopre un tesoro nei sotterranei di un antico rudere. La loro impresa, è segreta, ma alla fine, di fronte al pericolo, decidono di avvisare le autorità. Un forte senso civico pervade la conclusione di una trama avvincente, dove lo stile rapido ed efficace fa rivivere slanci e timori della preadolescenza.
1968 L'ultimo Vangelo - di Fiorino Soldi
a cura di Giovanna Righini Ricci, Milano, Massimo.
Sono narrate le vicende della lotta di liberazione in un piccolo paese in riva al Po. È un invito alla non violenza, una rivendicazione dei più elementari diritti: la pace, l'eguaglianza, la libertà.
1969 Duna, la cangurina tutta azzurra
in "La radio per le scuole", n. 1, ottobre-dicembre 1969, Torino, Eri, p. 54. (Favola sceneggiata e trasmessa dalla RAI nello stesso anno)
Cresciuta nella foresta, Duna vive grazie al sacrificio della madre, che la protegge nascondendola ai cacciatori. Memore dell'insegnamento materno, riuscirà a salvare altri animali sottraendoli alla violenza degli uomini
1970 Fipo, pinguino bugiardo
in "La radio per le scuole", n. 3, marzo-maggio 1970, Torino, Eri, p. 58. (Favola sceneggiata trasmessa dalla RAI nello stesso anno)
La favola vuole divertire gli ascoltatori e far conoscere la strana vita dei pinguini; ma intende richiamare l'attenzione anche sulla vita degli animali in cattività, che, benché nutriti e curati, sono tuttavia privati del bene più prezioso: la libertà.
1970 Il fucile di papa della Genga, L'osteria del gatto parlante di Francesco Serantini
a cura di Giovanna Righini Ricci, Milano, Garzanti.
Una scrittura che offre immagini vive, una narrazione avvincente e ricca di spunti storici e folckloristici sulla Romagna, utili per una lettura guidata e approfondita.
1970 Nel cavo della mano
Bologna, Editrice Ponte Nuovo
Ventisette scorci rapidi e incisivi rievocano il quadro di una piccola società patriarcale dove passioni e vicende, sentimenti e dolori seguono il ritmo delle stagioni e dove gli uomini vivono legati alla terra, che è la loro ragione di esistere. L'opera offre un ricco repertorio di consuetudini, usanze, credenze e superstizioni popolari utili per una ricostruzione antropologica della civiltà contadina.
1970 Sigfrido, asinello giocherellone
in "La radio per le scuole", n. 3, marzo-maggio 1970, Torino, Eri, p. 32. (Favola sceneggiata trasmessa dalla RAI nello stesso anno)
Falso è il pregiudizio che fa ritenere l'asino poco intelligente. Se non si dimostra tale, ciò è imputabile al padrone, che spesso lo maltratta senza ragione.
1971 Il ballo delle cicale
Bologna, Ponte Nuovo
È La prosecuzione di Le cicale (vedi). Il romanzo accompagna le protagoniste fino alle soglie della giovinezza.
1971 Ragazzi sulla linea del fuoco
Milano, Massimo
Versione rivista di Verdi Battaglie (vedi), comprendente anche Gli stivali e Il rosmarino è fiorito.
1972 Gente del Po di Fiorino Soldi
a cura di Giovanna Righini Ricci. Adattamento rivisto di L'ultimo vangelo (vedi), con perfezionamenti e cambio di titolo.Incontri d'estate, Milano, Massimo
1972 Incontri d'estate - Milano, Massimo
Amicizie valide, amicizie pericolose: al mare il keniano Mohamed toglie dai guai la protagonista Alida agendo con energia e dolcezza insieme; in montagna il pigro e timido Paolo riceve fiducia in sé stesso dall'amicizia di Alida. È una storia piena di vita e fitta di dialoghi che affronta la difficile problematica del rapporto fra genitori e figli, fra giovani e adulti
1973 I figli di Kira - Milano, Massimo
Sono tredici racconti ecologici che vedono protagonisti animali parlanti ma fedelmente descritti nel loro habitat naturale. L'autrice ne racconta le vicende ora divertenti ora drammatiche, dove i protagonisti si trovano ad affrontare la presenza dell'uomo, a volte minacciosa e crudele, talora saggia e benefica.
1973 Le scapole dell'angelo
Milano, Edizioni scolastiche Bruno Mondadori
In un gruppo di ragazzi di varia estrazione sociale spicca Lorenzo, il protagonista timido e disadattato, da poco immigrato a Milano con la famiglia. Il romanzo racconta la sua maturazione personale attraverso l'amicizia e la solidarietà e affronta problemi sociali come l'emigrazione e l'inserimento in società diverse per valori ed organizzazione economico-sociale. Le vicende narrate offrono lo spunto per indagare la condizione giovanile dal punto di vista sia sociale sia psicologico e relazionale.
1977 La collina delle iguane
Milano, Edizioni scolastiche Bruno Mondadori
Attraverso una crociera con sosta anche in Messico, l'autrice presenta ai lettori luoghi affascinanti ma soprattutto i contrasti tra miseria e ricchezza, tra disperazione e felicità. Nella cittadina messicana di Mazaplan, Alex incontra Felipe e la loro amicizia segna il punto d'incontro tra due mondi distanti. Ricco di spunti psicologici, antropologici ed esistenziali, il romanzo intende stimolare nei ragazzi un atteggiamento critico verso i grandi problemi del nostro tempo.
1979 Il mondo di Paolino
Milano, Mursia
La vita quotidiana di una famiglia è raccontata attraverso una gustosa sequenza di immagini colte dagli occhi.di un bambino e del suo cane. La trama semplice e lineare accompagna la crescita del protagonista durante gli anni dell'infanzia. Agile e veloce, il romanzo è ricco di spunti socio-psicologici sul mondo della famiglia
1980 Gli animali e l'uomo - a cura di Giovanna Righini Ricci
Milano, Edizioni scolastiche Bruno Mondadori
Motivo conduttore di quest'antologia è il rapporto che si instaura tra l'uomo e gli animali e le sue trasformazioni nel tempo. Partendo dai racconti più semplici e divertenti nei quali i protagonisti sono gli animali stessi, si passa a problematiche più complesse, dove il rapporto uomo-animale viene esaminato in profondità.
1980 Là dove soffia il Mistral
Milano, Edizioni scolastiche Bruno Mondadori
Ambientato nella regione francese della Camargue, sul delta del Rodano, il romanzo offre lo scenario di una natura affascinante e selvaggia e vede protagonisti due ragazzi che qui si incontrano durante una vacanza estiva. Ne nasce un sentimento delicato, intrecciato a una trama che si tinge di giallo ma il cui tema dominante resta il problema della responsabilità dell'uomo verso la natura.
1982 Le cicale - Milano, Signorelli. (Nuova edizione con altra casa editrice)
1982 Il ballo delle cicale - Milano, Signorelli. (Nuova edizione con altra casa editrice)
1982 Platone cane dormiglione - Torino, Il capitello
È una vicenda quotidiana in forma di favola illustrata sull'amicizia fra il piccolo Pepe e un enorme San Bernardo placido e giocherellone.
1982 Un pugno di terra
Milano, Edizioni scolastiche Bruno Mondadori. (Versione rivista di Nel cavo della mano, vedi, con riduzioni e rielaborazioni)
La campagna, una famiglia di contadini dominata dalla figura patriarcale del nonno, una folla di marmocchi, parenti, amici e vicini; l'intenso lavoro dei campi che si snoda al ritmo delle stagioni: questa è la cornice che racchiude l'infanzia della protagonista del romanzo. La narrazione in chiave autobiografica ne fa una lettura piacevole anche per i lettori ancora inesperti
1985 Alla fine del sentiero
Milano, Edizioni scolastiche Bruno Mondadori
Racconta la vacanza estiva trascorsa da Chiara in Canada, dove, attraverso l'amicizia con il giovane Aigle Noir, conosce la difficile condizione degli indiani nelle riserve. Il romanzo presenta un intreccio avvincente e affronta temi quali l'amicizia e la scoperta di nuovi mondi ma anche problemi sociali come l'emarginazione, il contrasto fra benessere e povertà, tra società moderna e identità culturale
1985 Il sogno di Hassan - Milano, Massimo
Solo dopo interminabili peripezie e dopo aver superato stenti e difficoltà di ogni sorta, il giovane tuareg Hassan riesce a coronare il suo sogno: raggiungere Marrakech. Con questo romanzo l'autrice affronta il dramma delle nuove generazioni del Terzo mondo spinte all'emigrazione dal desiderio di cambiare le loro millenarie abitudini di vita divenute ormai umanamente insostenibili
1987 I giorni della luna crescente
Milano, Edizioni scolastiche Bruno Mondadori
Al centro della storia c'è un gruppo di ragazzi di scuola media. Sono vicende diverse, che si svolgono separatamente e talvolta si intersecano. Particolare cura è dedicata a delineare da una parte la trama dei rapporti interpersonali nell'ambito familiare, dall'altro il formarsi di sentimenti di simpatia, amicizia, solidarietà, amore
1990 Ombre sul Nilo
Edizioni scolastiche Bruno Mondadori
La trama, avvincente e ricca di suspence, si svolge nello scenario del deserto egiziano. Kalil libera Mary Beth prigioniera dei terroristi. Nell'intreccio sentimentale, la poetica dell'incontro fra i due protagonisti, appartenenti a culture molto diverse, diviene esperienza di risveglio a una vita più matura e consapevole.
1990 Le stagioni dell'arcobaleno
Milano, Mursia. (Ricavato prendendo spunto da Le cicale, vedi,e Il ballo delle cicale,vedi,insieme)
La vita adolescenziale ha tutti i colori dell'iride, dal rosa più tenero all'indaco più profondo. L'autrice ripropone, dopo oltre vent'anni dalla prima edizione, questa versione ampiamente rielaborata di Le cicale e Il ballo delle cicale.
1990 Il tesoro di Caterina
Torino,Il capitello.(Versione rivista di Il segreto della Cisa,vedi,con rielaborazioni e ristrutturazioni).
La tensione narrativa, la vivacità dei caratteri, la penetrazione psicologica dei personaggi, l'approfondimento della problematica esistenziale degli adolescenti rendono la lettura avvincente e formativa del carattere e della personalità.
1992 Due di noi
Torino, Il capitello. (Versione rivista di Incontri d'estate, vedi con rielaborazioni)
In tono volutamente brioso e leggero, il romanzo affronta i problemi dell'età adolescenziale e offre spunti di approfondimento psicologico, culturale e didattico.
1992 Un rifugio in fondo al mare
Torino. Il capitello. (Versione rivista di I figli di Kira, vedi, con aggiunte e rielaborazioni)
L'intento è quello di destare nei ragazzi il sentimento di partecipazione alla vita animale, educandoli a quei valori che trovano il loro fondamento nel rispetto della propria esistenza naturale.
1992 Sogni di mondi lontani
Torino, Il capitello. (Versione rivista di La collina delle iguane, vedi, con rielaborazioni)
Pur conservando per tutta la durata del romanzo un realismo talvolta spietato, l'autrice non manca di offrire momenti di vivace umorismo, che assicurano una lettura a un tempo utile e divertente.
1995 Erano tutti amici
Torino, Il capitello. (Versione rivista di Ragazzi sulla linea del fuoco, vedi, con aggiornamento dell'apparato didattico)
Una pagina importante della nostra storia è rievocata da una narrazione concreta e ricca di azione. I racconti offrono ai ragazzi la possibilità di riflettere sulla tragedia della guerra in modo non scolastico ma coinvolgendo i giovani su temi attuali ancor oggi e incoraggiandoli a non dimenticare.
1995 Nel vento della savana
Milano, Edizioni scolastiche Bruno Mondadori
Tre giovani dispersi nella savana vengono soccorsi dalla singolare figura di Baby Hospital, una ragazza allevata dai babbuini. Il romanzo trae spunto da un fatto di cronaca relativo alla scoperta della misteriosa bambina scimmia in un villaggio del Senegal e vuole essere un messaggio per gli uomini dell'era tecnologica, che, nonostante il progresso, "non sanno leggere, interpretare, utilizzare i messaggi contenuti nel grande libro della natura".
1996 Il sogno di Hassan
Torino, Il capitello. (Nuova edizione con aggiornamento dell'apparato didattico)
1997 I figli di Kira
Torino, Piccoli. (Versione rivista di I figli di Kira,Massimo ,Milano ,  vedi, con specifico apparato didattico)
Rivolto ai bambini del secondo ciclo delle scuole elementari, intende promuovere nei lettori l'acquisizione di un sistema di valori autentici, come riferimento insostituibile per la riflessione sia sul comportamento dei personaggi sia sull'agire umano.
1997 In viaggio con la nonna
Milano, Edizioni scolastiche Bruno Mondadori
Un'energica e bizzarra nonna americana di origine italiana realizza l'idea di trascorrere una vacanza insieme ai numerosi nipoti, a bordo di uno spazioso camper. Al centro della trama resta l'abilità della nonna nel tenere unito il pittoresco gruppo di ragazzi durante un'avventura estiva che, come sempre, diviene occasione di crescita attraverso il dialogo. L'autrice delinea i personaggi con raffinata penetrazione psicologica
2003 Nel cavo della mano
Ravenna, Longo Editore
Destinato agli adulti ma anche ai giovani, il libro riprende edizioni precedenti, ma è un testo in buona parte nuovo, molto più ricco, ampio e completo, tanto da poter essere considerato una "saga" della civiltà contadina.
Con la prefazione del prof. Ennio Dirani.
2008 Alla fine del sentiero
ripubblicazione a cura di Cosimo Rodia, Ed. Pugliesi - Martina Franca (TA)
Racconta la vacanza estiva trascorsa da Chiara in Canada, dove, attraverso l'amicizia con il giovane Aigle Noir, conosce la difficile condizione degli indiani nelle riserve. Il romanzo presenta un intreccio avvincente e affronta temi quali l'amicizia e la scoperta di nuovi mondi ma anche problemi sociali come l'emarginazione, il contrasto fra benessere e povertà, tra società moderna e identità culturale
2008 Ombre sul Nilo
ripubblicato a cura di Cosimo Rodia, Ed. Pugliesi - Martina Franca (TA)
La trama, avvincente e ricca di suspence, si svolge nello scenario del deserto egiziano. Kalil libera Mary Beth prigioniera dei terroristi. Nell'intreccio sentimentale, la poetica dell'incontro fra i due protagonisti, appartenenti a culture molto diverse, diviene esperienza di risveglio a una vita più matura e consapevole.